Mindfulness

Un ambiente tranquillo e silenzioso nutre l'ascolto e la riflessione mindful.
Apprendere la capacità riflessiva può infatti favorire la crescita di fibre neurali integrative che accrescerebbero le capacità di resilienza nel corso dei difficili anni di cambiamento dell'adolescenza.
Il silenzio crea una rara opportunità per prendersi una pausa e immergersi nell'intimità della propria mente.
Mettersi in contatto con l'altro ha inizio con una attenta consapevolezza di se stessi.
Esercizio 
 
Prima di andare via prova un semplice esercizio per comprendere il significato di presenza...chiudi gli occhi e focalizza la tua attenzione sul tuo corpo...
 
in questo momento...focalizza sul tuo respiro nel punto in cui lo senti di più...
 
rimani li ad ascoltare e sentire cosa ti dice il tuo corpo che respira...
 
lasciati abbandonare nel naturale sentire del tuo corpo...
 
prova a focalizzare ancora sul tuo corpo...prova ancora...ascolti le sensazioni...rimani focalizzato...
 
lascia che la tua consapevolezza si concentra sulle inspirazioni e quelle delle espirazioni poi...apri gli occhi e guardi intorno...cosa vedi...
 
noti la differenza tra vedere e sentire...
 
Quello che provi e quello che vedi sono due distinti processi di una attenta consapevolezza. Se utilizzi i tuoi sensi focalizzati sul tuo corpo come riferimento di base per comprendere te stesso e ti fidi di quello che percepisci a livello corporeo, allora, utilizzerai "presenza" per comprendere, capire e successivamente decidere cosa fare...
 
In definitiva, ogni cosa di cui facciamo esperienza è un prodotto delle nostre cellule e dei circuiti che le collegano. Se si riesce a sintonizzarsi sulle diverse sensazioni che essi generano nel corpo, è possibile nutrire un'apertura maggiore, essere recettivi e utilizzare le nostre sensazioni per scegliere come si vuol vivere nel mondo nel momento in cui si presentano.
 
 
 
 
Quando la mente si aggrappa a idee preconcette si crea una tensione tra ciò che è e ciò che dovrebbe essere. Questa tensione crea stress e produce sofferenza.
La sintonizzazione è il processo per mezzo del quale elementi separati sono portati all'interno di un tutto che risuona.
Focalizzare su un dolore di qualsiasi natura può aiutarci a raggiungere la sensazione di oltrepassare un'idea preconcetta.
Cordiali saluti
john curcio
Ciao!
Prova a creare la tua pagina web come me! E' facile e lo puoi provare gratis
ANNUNCIO